Attivazione tirocinio

Il tirocinio è una attività formativa che può far parte del curriculum dello studente durante il suo percorso universitario o che può essere svolta dopo la laurea. Si distinguono quindi due tipologie di tirocini: tirocinio curriclulare e tirocinio extra curriculare.

Tipologie di tirocini

Tirocinio curriculare

Il tirocinio curriculare può essere interno o esterno all'Ateneo.

Il tirocinio è un elemento determinante nel percorso formativo di tutti gli studenti universitari.

I docenti attribuiscono grandissima importanza a questo momento formativo e sono sempre pronti ad agevolare il contatto con le imprese per il tirocinio esterno e l'avvio di questa prima attività lavorativa. Molto spesso, il contatto con le aziende è garantito dagli stessi docenti. Nel caso degli studenti della Laurea Magistrale questo è il primo passo per ricevere una offerta di lavoro stabile dalla stessa azienda.

Anche il tirocinio interno può essere di grande importanza nel cammino dello studente in quanto contribuisce ad inserire lo studente in progetti di sviluppo e/o di ricerca di punta che coinvolgono le strutture dell'Ateneo.

I tirocini curriculari possono essere svolti sia durante la Laurea sia durante la Laurea Magistrale e concorrono all'ottenimento di crediti formativi per il conseguimento del titolo di studio. Questo può avere una durata massima di 12 mesi e deve terminare prima del conseguimento della laurea.

Le procedure di attivazione e di gestione vengono svolte dal Servizio Tirocini Didattici Curriculari di Ingegneria.

Tirocinio extra curriculare

Il tirocinio extra curriculare ha caratteristiche simili a quello curriclulare, ma viene svolto dopo la laurea e deve terminare entro i 12 mesi seguenti al conseguimento della laurea.

A differenza di quello curriculare, l'azienda ha l'obbligo di una retribuzione minima mensile.

L'attivazione del tirocinio extra curriculare ha un iter differente da quello curriculare e le procedure vengono svolte presso il Rettorato di Ateneo. I contatti per l'espletamento delle procedure possono essere reperiti comunque presso il Servizio Tirocini Didattici Curriculari.

Procedura di attivazione

La procedura di entrambe le tipologie di tirocini include tre fasi amministrative: la stipula della convenzione, la compilazione del progetto formativo, la compilazione della scheda finale.

Convenzione

La convenzione viene stipulata nel caso di tirocinio esterno tra il Dipartimento di Ingegneria Elettronica (a cui il Corso di Studio afferisce) e l'Azienda. Nell'atto di convenzione (che potrebbe già essere attivo o solo essere rinnovato se scaduto) occorre indicare il nominativo, il luogo e la data di nascita del responsabile legale.

Per la convenzione occorre seguire la modulistica predisposta.

Progetto formativo

Il progetto formativo descrive le caratteristiche del tirocinio con le attività del tirocinante. In questo vengono specificati il tutor universitario e il tutor aziendale.

Il progetto formativo è descritto attraverso il modulo predisposto.

Scheda finale

La scheda finale è il resoconto che l'azienda compila al termine del tirocinio seguendo lo schema del relativo modulo.

 


Pagina precedente: Procedure didattiche Pagina seguente: Esame di laurea